domenica 26 febbraio 2012

Arriva la primavera


Non so a voi, ma a me i cambi di stagione hanno sempre creato qualche problema. Estate-autunno, ma soprattutto inverno-primavera. Ai tempi della rettocolite ulcerosa erano dolori, in un paio di occasioni ci è scappato il ricovero. Anni prima, quando la malattia si limitava ad affacciarsi timidamente e sporadicamente, subivo molto la stanchezza, raffreddori infiniti, pruriti di vario genere, esplosioni di acne, ecc. D'altronde la primavera è la stagione del risveglio e delle pulizie. Si cambia!!! Evidentemente la pensa così anche il nostro sistema immunitario, che non guarda più in faccia nessuno e mette in atto una serie di meccanismi di difesa impeccabili, dal suo punto di vista, ma a volte devastanti per noi. C'è da dire che la ragione è dalla sua parte e siamo noi che dobbiamo adeguarci alle sue esigenze.
Vi starete domandando: ma oggi è 26 febbraio, manca ancora un mesetto, non è un po' presto per preoccuparsi? Invece è proprio adesso che bisogna fare qualcosa per evitare il peggio. Ve lo dico per esperienza.
Voglio usare questo post per mandarvi un messaggio, che è valido per tutti, ma che si rivolge soprattutto a chi ha già iniziato il mio percorso e non ha ancora ottenuto i risultati sperati. Alcuni di loro già hanno avuto delle risposte da me in privato, ma a questo punto uso il blog anche per gli altri che ancora non mi hanno scritto. Sia chiaro, quello che sto per dire vale per tutti, solo che "tutti" non sanno in cosa consiste una corretta alimentazione fin dalle sue basi. Come sapete non do diete o indicazioni alimentari, questo è un compito del medico, per cui, per chi non ha idea di cosa stia parlando, il mio blog è ricco di riferimenti a libri e ricerche scientifiche da consultare. Non vi do i link precisi, così gironzolate un po' tra i vari post che ho scritto e mi date soddisfazione :-)
Ma torniamo a noi. Oggi ho iniziato il mio mese di pulizia. Cosa significa? Se durante l'anno limito molto cereali, legumi e latticini e comunque mi concedo tranquillamente uno strappo settimanale, in occasione del quale mangio quello che mi va, durante questo mese stringo il cerchio degli alimenti solo agli "eletti" e non faccio nessuna eccezione. Ve lo confesso, sono fomentatissimo. Mi ero prefissato di cominciare la settimana prossima, ma non vedevo l'ora di farlo e non ho resistito oltre. Voi penserete: "Questo è pazzo! Si limita la varietà di alimenti ed è felice......" E' normale che lo pensiate, lo pensavo anch'io, prima. La differenza è che adesso io so cosa succede durante questo mese e come mi sentirò fisicamente dopo. E' una sensazione unica ed eccitante. Dopo la prima, ma soprattutto la seconda settimana, ti senti un mix tra un carro armato e una monoposto di Formula 1, il corpo e lo spirito tornano indietro di anni e non sai più dove mettere le tue energie. La pelle si pulisce, il corpo si fa ancora più snello, la muscolatura ne giova e qualunque stato patologico stai vivendo, migliori a vista d'occhio. Una bomba!
Ma in cosa consiste? Allora, in questo periodo mangerò esclusivamente carni magre e pesce, poche uova, tanta verdura, frutta e grassi nella giusta quantità (olio evo, noci, nocciole, mandorle, pistacchi, ecc.). Niente arachidi perché sono legumi! E niente solanacee (peperoni, melanzane, patate, pomodori, peperoncino, ecc.). Sono esclusi tutti gli alcolici, il caffè, il tè (tranne il tè verde), per non parlare di caramelle, gomme e altre cose del genere, che comunque non vanno consumate mai. Acqua abbondante come sempre (2 litri minimo, dai 3 in su secondo il tipo di attività sportiva). Le cotture devono essere leggere (piastra, vapore, padella antiaderente, lessato, ecc.). Ripeto per chi non mi avesse seguito prima: mai il "fai da te"! Vi sto solo raccontando la mia esperienza e voglio stimolarvi ad approfondire. Se deciderete di provare, fatelo sempre e solo con un medico, soprattutto in presenza di patologie, altrimenti non otterrete i risultati sperati o, peggio, rischierete di fare danni. Se non sapete dove sbattere la testa, mi scrivete un'email e cercherò di aiutarvi come posso nella ricerca di un professionista idoneo, ok???
Andiamo oltre. Lo so, alcuni di voi penseranno che è un menù triste e scarno e che, in questo modo, un mese potrebbe non passare mai. Sbagliato! Se non ve la sapete cavare in cucina, comprate un libro, un dvd, cercate su internet. E' impossibile annoiarsi o mangiare in modo triste, dipende solo da voi. Anche chi non segue regimi alimentari particolari, spesso mangia in modo triste. Avete presente la classica scatoletta di tonno con quella di fagioli e un pacchetto di crackers? Appunto, non è solo una questione di alimenti, ma di voglia di fare. Vi faccio un esempio banale, proprio per farvi capire cosa intendo dire: petto di pollo alla piastra. Piatto tipico di chi sta a dieta, visto dagli altri in modo negativo. Lo avete mai cotto con timo, maggiorana, sale e pepe? Non avete idea di quanto le spezie possano insaporire i nostri piatti di carne, pesce e verdure! Per me è stata una scoperta davvero felice.
Concludo questo messagio agli attuali naviganti (e ai futuri) con le mie misure attuali, vediamo come sarò tra un mese, sono proprio curioso :-)

Peso: 75,4 kg - Altezza 178 cm - Circonferenza ombelico 88,5 cm


8 commenti:

  1. PINOBOY PIROZZOLI26 febbraio 2012 15:07

    DIVENTARE VEGANO.............  L'HAI MAI PENSATO ??? PROVA!

    RispondiElimina
  2. il petto di pollo??? provalo con olio, limone, curry e zenzero in polvere, bbuono!

    RispondiElimina
  3. A non sono l'unico allora che "pulisce" l'alimentazione a primavera...

    RispondiElimina
  4. Roberta Costi1 marzo 2012 15:12

    Anch'io sento molto la primavera, da sempre.
     Però in questo periodo sto tirando i remi in barca: dopo aver seguito una dieta quasi identica alla tua di "pulizia" per circa sei mesi, sto tornando a reintrodurre il pane. Ho notato alcuni benefici dalla dieta, con riduzione dei sintomi di quella che sembra una Mice ma che nessuno è riuscito a "scovare". Però sono affaticata, soprattutto faccio molta fatica a praticare sport, che per me è essenziale.  Quindi da una settimana, dopo lo sport oltre alla solita frutta iper glucidica aggiungo una fetta di pane. All'inizio della dieta in effetti mi sono sentita molto meglio ed in forze, tranne che nelle prestazioni sportive. E tu fai sport?

    RispondiElimina
  5. LeonardoRubini1 marzo 2012 16:37

    Scusa se te lo dico Roberta, ma non credo tu mangi come me. Già il tuo spuntino dopo lo sport è una chiara indicazione. Cerchi zuccheri e non apporti le proteine. Non so cosa intendi tu, ma disintossicarsi non significa mangiare vagonate di frutta e verdura e basta. Le proteine sono fondamentali, insieme ai grassi giusti. Il pane (tutti i cereali) ti ammazzano e basta, ci credo che non ce la fai. Ti lascio un link interessante, che mi ha segnalato proprio oggi un lettore del blog, che sta lottando per superare i suoi problemi con l'alimentazione (vai Alberto!!!).
    http://www.gazzetta.it/Tennis/24-08-2011/murray-come-djokovic-802577862950.shtml 

    RispondiElimina
  6. Roberta Costi2 marzo 2012 14:30

    Grazie per il link. Solo una precisazione: non ho mangiato nessun tipo di cereali (fino ad oggi, come scrivevo) e zuccheri aggiunti per 6 mesi e ridotto notevolmente i latticini , ovviamente le proteine si.

    RispondiElimina
  7.  Lo zenzero e` il massimo fresco! Ho iniziato a metterlo ovunque!
    Se lo fai soffriggere col porro, ti lecchi i baffi!!!

    RispondiElimina
  8. anche io oramai lo metto ovunque, però il sapore di quello  fresco lo trovo troppo pungente nelle pietanze, ci riproverò comunque con la tua ricetta(-;

    RispondiElimina

Verranno esclusi tutti i commenti off-topic, volgari e privi del rispetto necessario per un sereno confronto sul tema discusso. Chiedo un po' di pazienza per la loro pubblicazione, dato che li modero personalmente e non sono sempre davanti al pc.