venerdì 4 maggio 2012

Carta canta!


Grazie a Lorenzo e a Michela per la loro bellissima testimonianza!!! Dalla rettocolite ulcerosa si può uscire, eliminando sintomi e farmaci. Questo è quello che ho potuto dimostrare io con la mia storia, che stanno testimoniando loro e che, tra qualche giorno, testimonieranno altre persone che hanno intrapreso la stessa strada. Stiamo infatti elaborando i dati relativi a una decina di casi presi in esame con più attenzione, che (spero) la prossima settimana saranno pronti, così da cominciare a dare anche delle statistiche e non solo delle singole testimonianze. Non so voi, ma io non sto più nella pelle e non vedo l'ora di sapere come sono andati i primi dieci. Saranno l'inizio di un nuovo corso. Visto che molti medici, e non solo, mi hanno detto che il mio poteva essere benissimo un caso isolato e fortuito, voglio vedere cosa risponderanno quando i casi si moltiplicheranno, e tutti seguendo lo stesso tipo di alimentazione.
Ora vi lascio allo scambio di email tra me e Lorenzo, nel quale si parla anche della moglie, entrambi affetti da rettocolite ulcerosa. Lui da 4 anni e lei da 20! Alla fine troverete scannerizzate le colonscopie di Michela, prima e dopo la nuova alimentazione. Buona lettura!
P.S.: un saluto al cantante Marco Carta che mi ha ispirato il titolo di questo post! :-p


02/10/11

Buongiorno Leonardo,
mi chiamo Lorenzo e insieme a mia moglie soffriamo di rettocolite ulcerosa, lei molto pesantemente. Sono sempre stato contrario, ed ancora adesso, ad assumere pastiglie e medicinali, ma non ho mai trovato un’alternativa. Ora le tue parole mi danno una forte speranza di eliminarle. Come posso fare a intraprendere questo percorso? Mi puoi dare il nominativo del dottore che ti ha curato? Dammi delle indicazione su come fare questo percorso perché io e mia moglie siamo davvero molto interessati.
Grazie.
Attendo tue. Lorenzo.


03/10/11
       
Ciao Lorenzo,
da un lato è brutto essere malati di rcu, ma voi siete sposati, innamorati e condividete anche questa disavventura! In più sarete facilitati nel seguire questa alimentazione facendolo insieme. Anche io e la mia compagna lo facciamo, anche se lei non ha mai sofferto di rcu, ma ha comunque risolto altre problematiche, come una fastidiosa orticaria.
Ti lascio il contatto del medico in questione.
…………………………………………………
Ti chiedo solo una cortesia, se decidi di intraprendere questa strada, tienimi aggiornato, ci tengo a sapere come va. Anche perché vorrei pubblicare, pure se in forma anonima, i risultati che si ottengono.
Non perdere mai la speranza!!!
Un abbraccio, Leo.

   
03/10/11
       
Ciao Leonardo,
grazie e ti terrò sicuramente aggiornato.
Lorenzo.


23/10/11
       
Ciao Leonardo,
Sono stato dal tuo dottore la settimana scorsa e domani inizio la mia nuova alimentazione. Ho il tuo stesso problema anche se in forma probabilmente più leggera, comunque le mie 3 pastiglie di Pentacol 800 mi fanno una quotidiana compagnia. Siccome l’indicazione l’ho ricevuta da te ti terrò aggiornato sugli esiti, dovrà passare come ben sai un po’ di tempo ma la volontà c’è.
Ciao.
Lorenzo.

23/10/11
       
Ok Lorenzo,
aspetto con ansia le tue prossime novità! :-)
Non perdere mai la speranza!!!
Un abbraccio, Leo.

   
23/1/12
       
Ciao Leonardo,
sono tornato ora dalla visita. Ho iniziato la zona da circa 3 mesi e mezzo e da circa un mese ho dimezzato le pastiglie di Pentacol 800, che tu conosci fin troppo bene. Da domani diminuirò nuovamente e staremo a vedere cosa succede. Per ora non mi sembra vero di stare così bene e come me anche mia moglie che soffre dello stesso problema. Ti scrivo per tenerti aggiornato perché grazie a te ho iniziato questo percorso e ti aggiornerò di tutti i progressi come testimone in prima linea di ciò che hai fortunatamente divulgato.
Grazie.
Ciao.
Lorenzo.

   
9/4/12
       
Ciao Leonardo,
questa è la mia ultima settimana che prenderò mezza pastiglia di Pentacol 800 a giorni alterni, poi smetterò e vedrò cosa succederà. La mia speranza è che possa avere i tuoi stessi risultati e liberarmi finalmente della maledetta.
Ti farò sapere.
Lorenzo.

   
10/4/12

Grande Lorenzo,
appena puoi ti chiedo di aggiornarmi con maggiori dettagli su te e tua moglie, magari scrivendomi dal solito indirizzo email, cioè sempre il primo che hai usato. Sarebbero utili esami, analisi e referti scannerizzati, poi li rendo anonimi prima di pubblicarli. So di chiedere un piccolo impegno, però non immagini quanto potrebbero essere utili queste informazioni ad altri come noi.
Un abbraccio e salutami anche tua moglie. Leo.


29/4/12
       
Ciao Leonardo,
in allegato i referti di mia moglie delle colon. Troverai quella del 2008 e l’ultima di poche settimane fa. Mia moglie fa la zona da ottobre e come potrai osservare dall’ultimo referto non ci sono tracce della malattia, tranne che le cicatrici a testimonianza di una precedente rettocolite.
Mia moglie è 20 anni che soffre della rcu, e io da 4. Io da tre settimane ho sospeso il Pentacol totalmente e per il momento sto benissimo. Ho inviato gli stessi referti al tuo dottore, che incontrerò la prossima settimana.
Ciao.
Lorenzo.


30/4/12
       
Grazie Lorenzo,
queste sono notizie grandiose!!!
Un abbraccio a te e a tua moglie. Ci sentiamo presto.
Leo.


6 commenti:

  1. uhmm si leggono le scritte sotto il neretto...

    RispondiElimina
  2. Ciao mi chiamo Barbara e sono tre anni che ho la rcu.Ho provato qualche mese fà la zona ma l'ho sospesa dopo una settimana in seguito ad un peggioramento.Adesso l'ho ripresa da una decina di giorni ma ancora non vedo nessun cambiamento....quanto tempo occorre per vedere i primi risultati?Il medico mi aveva detto qualche giorno ma forse ce ne vuole di più.sono un pò demoralizzata sentendo le vostre storie,non fraintendete,sono felicissima per voi ma titubante per me!Sono anche io in cura dal vostro stesso medico e mi piacerebbe poter parlare di questa esperienza con Lorenzo e sua moglie se ne hanno voglia.Ho bisogno di confrontarmi con qualcuno che "parla la mia stessa lingua". 

    RispondiElimina
  3. LeonardoRubini22 maggio 2012 16:34

     Cara Barbara,
    giro subito la tua richiesta con il tuo indirizzo email a Lorenzo e sua moglie. In attesa di una loro eventuale risposta, ti anticipo un concetto importante: non farti fregare dalla paura!
    Loro, me e altre persone che stanno avendo ottimi risultati, quando abbiamo avuto dei peggioramenti, dei dubbi o dei problemi, la prima cosa che abbiamo fatto è stata quella di contattare il medico che ci segue. Noi possiamo darti un conforto, delle conferme, ma l'unica persona in grado di aiutarti è proprio il dottore da cui sei andata. Non hanno senso alte strade. Capisco i tuoi timori e la tua voglia di svegliarti una mattina vedendo risolto il tuo problema, lo abbiamo voluto tutti, ma richiede costanza, consapevolezza e, soprattutto, tenacia.
    Per cui, in attesa di una loro email, chiama chi sai e rimettiti sul binario giusto. Ti sembrerà strano, ma adesso dipende tutto da te.
    Non perdere mai la speranza!!!
    Un abbraccio, Leo.

    RispondiElimina
  4. marco mariano4 luglio 2012 10:54

    ciao leonardo sono mariano marco ho il morbo di crohn sono stato operato molte volte e fatalità sto leggendo il libro CHINA STUDY, vorrei sapere se ti sei ispirato a anche questi studi magari approfondendone alcuni,grazie per l'eventuale risposta

    RispondiElimina
  5. LeonardoRubini4 luglio 2012 11:33

    Questo è un articolo nel quale ho scritto cosa penso di The China Study 
    http://www.leonardorubini.org/2012/02/china-study-o-le-ombre-cinesi.html

    RispondiElimina

Verranno esclusi tutti i commenti off-topic, volgari e privi del rispetto necessario per un sereno confronto sul tema discusso. Chiedo un po' di pazienza per la loro pubblicazione, dato che li modero personalmente e non sono sempre davanti al pc.