martedì 27 agosto 2013

Le iene


Ognuno, nella vita, è libero di fare ciò che crede più opportuno. Su questo non ci piove. Non sto qui a farvi discorsi filosofici o profondi. Non credo esistano il giusto e lo sbagliato. Ogni società, ogni epoca ha avuto i suoi riferimenti. Però a una cosa ci tengo, a non essere confuso per ciò che non sono e a non essere mai associato a persone che hanno un modus vivendi e un modus operandi che non condivido e non mi appartengono. Ognuno giudicherà con la propria testa quanto segue, io mi limito solo a sottolineare che io sono un'altra cosa!

Il signor Claudio Tozzi, che evidentemente per campare vende qualcosa (niente di male), non essendo un impiegato, si aggira per gruppi di persone malate (in questo caso nel gruppo Facebook "Morbo di Crohn e Colite Ulcerosa"), cercando di agganciare potenziali clienti con pratiche di marketing che lascio a voi soppesare. Fin qui, tutto bene. Ripeto, ognuno è libero di fare ciò che crede e di portare avanti la propria professionalità a modo suo. L'importante è che non usi la mia immagine per farlo, soprattutto quando non condivido in nessun modo tale pratica.
Ma ecco la sua indimenticabile entrata. Che stile!

"Buongiorno a tutti. Sono un consulente fitness/benessere, ho scritto un libro (per fortuna di successo) e mi occupo dello sport e della salute a 360 gradi. Leggo qui dentro di molte sofferenze a causa di questo morbo e volevo darvi il mio contributo, perché ho trattato alcuni casi come il vostro (non sapevo fosse un medico, il signor Tozzi! ndr). Secondo quello che ho potuto appurare (Ah! E' anche un ricercatore! Però! ndr), in netto contrasto con i vostri medici, che il Crohn sia dovuto non alla volontà divina, ma alla cosiddetta "permeabilità" intestinale, cioè voi siete predisposti ad avere i villi intestinali........omissis per motivi di spazio (vi risparmio tutta la spiegazione, tanto è nella foto sotto)...........Non voglio nulla e non cerco nulla, voglio solo aiutarvi a liberarvi da questa malattia. Questa è una testimonianza sul sito di Beppe Grillo (non sono un grillino). Un saluto e spero che qualcuno di voi mi dia retta. http://www.beppegrillo.it/2011/10/siamo_cio_che_mangiamo.html "


Ma questo slancio di altruismo non è abbastanza, il signor Tozzi si farebbe in quattro per VOI. E che il SUO metodo funzioni, lo testimonia il MIO video sul blog di Grillo (ma attenzione, perché LUI non è un grillino, lui è Claudio Tozzi. Mica cespi!). Ma vediamo come prosegue la tecnica di marketing stile "lavavetri al semaforo".
Qualcuno, giustamente, lo contatta e gli chiede spiegazioni. Soprattutto per capire chi è e cosa c'entra in questa storia, non essendo un medico.
"...non c'entro nulla, solo che ho scritto un libro di successo (abbiamo capito! ndr) nel campo del fitness e casualmente (ahahahahah! ndr) ho scoperto questo e non ce la faccio più a sopportare di veder soffrire la gente (è davvero commovente!)."


Segue uno spot vero e proprio per vendere il libro.


Caro signor Tozzi, che ebbi modo di conoscere personalmente anni fa alla presentazione del libro di Wolf, lei è libero di fare ciò che crede e non posso neanche impedirle di usare la mia testimonianza per agganciare le persone. Il fatto è che questa cosa mi dà enormemente fastidio, anche perché lede la mia credibilità e relega il mio percorso al suo. Siamo su due piani completamente diversi, ognuno giudica come crede, ma io sono un'altra cosa!

Qui la replica di Claudio Tozzi.

6 commenti:

  1. Ciao Leonardo, hai completamente frainteso le mie intenzioni. Nel mio lavoro mi è capitato di avere guarigioni complete con la paleo diet (che mi sembra tu ne sappia qualcosa no?) e quindi ho pensato di aiutare le persone che hanno questo problema da anni e non lo risolvono con le medicine. Ma quale marketing?! Ho il libro fitness più letto da 12 anni e ho bisogno di andare nei gruppi di malati di crohn a venderlo?! Mai dai!! Il tuo video è su internet e lo hai fatto appunto per dimostrare che è possibile guarire dal crohn/rcu con la paleo diet, non ho scritto nulla di più. Non sono un oppurtunista, ne una iena, voglio solo aiutare le persone, avendone l' opportunità, credimi. Un cordiale saluto

    RispondiElimina
  2. Francesco De Menna28 agosto 2013 13:17

    Conosco Claudio Tozzi e mi ha aiutato un sacco di volte con consigli e indicazioni del tutto gratuite. Al momento (ed è più di un anno che seguo la dieta da lui consigliata) da me non ha visto un centesimo, quindi non penso si sia arricchito con me. Ho letto il suo intervento sul gruppo e non faceva nessuna pubblicità. Diceva semplicemente di evitare pane/pasta/cereali/legumi/latticini per un mese, bere molta acqua e limone e integrare con Omega3 e Vit D, tutto qui. Non ha detto di lasciar stare le medicine. Non ha detto di comprare il suo libro. Non ha detto di comprare i suoi integratori (anche io uso olio di pesce come integratore di O3 e D ma non lo compro da lui e non mi ha mai invitato a farlo). Il resto sono polemiche (anche poco educate) fatte da chi non ci crede. Capisco benissimo perché Claudio abbia fatto questo intervento. Anche io cerco di convincere i miei conoscenti, che magari stanno male per qualcosa, a fare questa prova. Il fatto è che se uno prova, poi si accorge che funziona e vuole farlo sapere a tutti. Io non vendo niente, non scrivo libri, non ho una palestra nè uno studio medico, ma la mia salute è migliorata da quando faccio questa "dieta". Se qualcuno volesse provarla è libero, altrimenti ognuno si tenga le sue idee. Un saluto

    RispondiElimina
  3. Diana Aant Guerreri28 agosto 2013 14:54

    oh cacchio avevo letto il post, ma mi ero persa tutto il retroscena!

    RispondiElimina
  4. LeonardoRubini28 agosto 2013 16:09

    Gentile signor Francesco,
    questo blog nasce sull'onda della Zona, per poi approdare alla PaleoZona e chissà cos'altro ci riserva il futuro... Evidentemente non ha colto il senso del mio post, ma non fa nulla. Continui a mangiare così, perché è uno dei modi migliori.
    Io sono favorevole all'idea di creare una comunità di persone che si aiutano, mi batto per questo da anni. Ma ritengo che il "come" sia altrettanto importante.
    La invito a leggere meglio il blog sul quale ha deciso di mettere un suo commento. E' sempre meglio sapere con chi si sta parlando, prima di giudicare.
    Cordialmente.

    RispondiElimina
  5. Francesco De Menna29 agosto 2013 12:12

    Caro Leonardo, ho letto questo articolo perché l'ho trovato citato nel thread sul gruppo del morbo di Crohn. Visto che il thread è recente e che anche l'articolo lo è ho immaginato che l'evento non fosse "casuale" ma fosse da intendere come risposta a Claudio. Semplicemente volevo precisare che il post originale di Claudio non era un tentativo di vendere niente ma solo un consiglio di "apertura mentale" verso della gente che soffre per una malattia seria. La serie di repliche ed attacchi personali verso di lui culminati in questo articolo mi lasciano sconcertato e secondo me sono del tutto immeritati. Tutto qui.
    Saluti

    RispondiElimina
  6. LeonardoRubini29 agosto 2013 13:21

    Il post originale si chiama "gancio". Mi rivolgo a una platea sensibile di 100 persone e so che 1, 2 o 5 mi contatteranno per avere spiegazioni. A quel punto mi faccio avanti col prodotto che intendo vendere.
    Personalmente non ho letto il libro di Tozzi, quindi non mi permetto di giudicare. Ma se vuoi aiutare e sensibilizzare le persone, la prima cosa che devi fare è far capire che tu non hai nessun interesse economico in quello che fai. E visto che ci sono alcuni libri molto validi tradotti in italiano o di autori italiani (La Paleo dieta, La PaleoZona, Il migratore onnivoro, Mangia grasso e vivi bene, Il dilemma dell'onnivoro, ecc.) non c'è nessun valido motivo per sponsorizzare il tuo.
    Io sono abituato a giudicare dai fatti e non dalle parole. Se, una volta contattato in privato, avesse consigliato il libro di Wolf, allora tanto di cappello, nulla da ridire.
    Capisco che a te piace come persona e ti ci trovi bene. Ma questo non ha nulla a che fare con quanto ho scritto. Ognuno di noi si sceglie i propri "compagni di viaggio". Io voglio semplicemente non essere confuso con chi usa metodi che non mi appartengono.
    Ora, se non ti dispiace, vorrei relegare al passato questa storia e guardare avanti.
    Grazie del tuo contributo e buon proseguimento.
    Passo e chiudo.

    RispondiElimina

Verranno esclusi tutti i commenti off-topic, volgari e privi del rispetto necessario per un sereno confronto sul tema discusso. Chiedo un po' di pazienza per la loro pubblicazione, dato che li modero personalmente e non sono sempre davanti al pc.