martedì 14 luglio 2015

Voglia di crescere!


Ogni volta che chiedevo ai miei genitori di misurarmi l'altezza, poggiandomi con la schiena al muro di casa, per me era un'emozione unica! Prima guardavo le vecchie linee tracciate a matita e poi speravo che la nuova fosse più in alto delle altre. Una delle prime volte, fu mio nonno a poggiarmi il lapis sulla testa e io mi alzai sulle punte per sembrare più alto possibile. Lui rise e mi disse: "Non avere fretta di raggiungere i tuoi fratelloni. Quando sarai grande come loro è perché avrai i piedi ben piantati a terra!"

Così, oggi, sono qui a spiegarvi per quale motivo ho deciso di lanciare questo blog (e il futuro sito internet) in una campagna di affiliazione con sponsor selezionati. Il mio intento non è quello di inserire dei semplici banner pubblicitari, ma di creare delle partnership, con quelle aziende che operano sul mercato seguendo una certa filosofia, che ben si sposa con ciò che in questi quasi 4 anni ho trattato. Per capirci, non avrebbe senso accettare una collaborazione con la McDonald's. Per cui, se l'azienda opera nell'ambito della nutrizione, integrazione o simili, la mia opera di selezione sarà inevitabilmente molto accurata, dato che ho costruito con una certa fatica un rapporto di fiducia con tutti voi e non ho alcuna intenzione di tradirla. Se l'azienda opera in altri settori (edilizia, mobili, computer, ecc.), la mia preoccupazione sarà sicuramente meno sollecitata, anche se cercherò di scegliere i partner migliori in termini di qualità/prezzo.

Perché questa "svolta"? Be', chi mi segue sa quanto tempo e fatica costa portare avanti tutto quello che faccio (blog, social, interviste, studio, rapporti con i medici per il protocollo Coimbra, organizzazione di convegni, ecc.) e sa anche che a ottobre 2014 lanciai una campagna di donazioni per potermi sostenere. Lo scopo era quello di raccogliere una cifra tale da potermi permettere di staccarmi almeno in parte dal mio attuale lavoro e riuscire a dedicare molto più tempo a questa attività. Il target era, per forza di cose, abbastanza alto (€ 30.000) e la cifra raccolta è stata invece di circa € 8.000. Sinceramente, non ho voluto spingere più di tanto, perché non credo molto in questa forma di finanziamento. Infatti, il mio intento era partire e poi sostenermi da solo. Ma, purtroppo, 8.000 euro non bastavano a coprire almeno 12 mesi di stipendio per vivere, più gli investimenti del caso. Questi soldi rimangono comunque preziosi, perché possono permettermi di avere una cifra iniziale sufficiente ad attutire il primo periodo di "vacatio".

Oggi, dopo una pausa forzata di 4 mesi per una ricaduta della malattia, dovuta alla mia testardaggine nel volermi allenare sui 100 metri, avendo insistito nonostante le prime brutte avvisaglie, ho potuto riprendere in mano il mio progetto, per cominciare a concretizzarlo. Durante il weekend appena passato, sono stato a Modena presso una prestigiosa azienda che si è generosamente offerta di crearmi il nuovo sito gratuitamente! Intanto, grazie Monica, Mirco e Tiziano per il lavoro che mi dedicherete. Solo il fatto di essere sostenuto da voi in questi primi passi, per me è una spinta enorme a fare bene e con ancora più passione.
Dopo aver passato una giornata con loro, sono stato vicino a Bologna. E qui ho modo di spiegarvi meglio il mio progetto: grazie a un amico, ho conosciuto i responsabili di un'azienda che si occupa di allevamento, produzione e distribuzione di carni. Ora, questa azienda ha deciso di fare un ulteriore salto di qualità e cioè di dedicare una parte del proprio allevamento al pascolo, con vacche nutrite 100% a erba. Il tutto certificato da un Ente terzo di controllo. Praticamente, la realizzazione di ciò di cui vi parlo da anni! Ecco, quindi, cosa intendo per "affiliazione con sponsor selezionati": la ricerca da parte mia dei soggetti giusti, per mantenere comunque lo spirito del mio lavoro, potendo inoltre proporvi servizi o prodotti che siano di vostro pieno interesse.
Proseguendo nell'esempio, la mia intenzione sarebbe di approfondire, dal punto di vista scientifico, quali sarebbero i vantaggi nutrizionali e ambientali di carni prodotte in questo modo, facendo interviste e pubblicando articoli. Praticamente, ciò che ho sempre fatto (questo articolo lo scrissi più di 2 anni fa!), ma con un valore aggiunto: non è più solo teoria, ma pratica!
Ora, se questa partnership andrà a buon fine non so ancora dirvelo, ma sono sicuro che chi opera in certi settori del mercato si sarà fatto un'idea di quello che propongo. Il mio intento è quello di far incontrare la domanda con l'offerta, in un settore molto difficile che è ricco di venditori di fumo. In questo modo, sarò in grado di finanziarmi e migliorare così in termini di qualità e quantità la mia opera di divulgazione. Ma non mi limiterò a mettere un banner, perché se un'azienda lavora bene e merita, va fatta conoscere a 360°.

Fatta questa dovuta premessa, il resto del post è per gli addetti ai lavori, con alcune cifre che riguardano il mio progetto.

Una precisazione è dovuta: tutto ciò che segue è il frutto di un lavoro realizzato nei ritagli di tempo, per cui il mio target di riferimento su ciò che verrà prevede numeri proporzionalmente più alti. Se ho fatto così tanto con poche ore a disposizione, non sto nella pelle a pensare cosa uscirà fuori potendo dedicare quasi tutto il mio tempo a questo progetto!


(clicca sulle immagini per ingrandirle)

In questo grafico ci sono riassunti i numeri del mio blog. Nato a ottobre 2011, ha superato le 670.000 visualizzazioni, con una media crescente che ora si attesta in circa 20.000 visite al mese.




Questa è la mia pagina facebook, nata a marzo 2015, in 4 mesi ha raggiunto quasi 2.000 "mi piace". I post raggiungono circa 28.000 persone al mese, la maggior parte delle quali fanno parte della fascia d'età tra i 25 e i 54 anni. C'è una leggera preponderanza verso le donne, al 57%.


Il mio canale YouTube, secondo me, è finora stato il mezzo meno sfruttato e che invece potrà darmi enormi soddisfazioni. D'altronde, fare video, montarli e curarli nei particolari, richiede molto tempo, nonché spesso viaggi per l'Italia a incontrare fisicamente le persone. Con mio padre che lavora nel cinema come Direttore della Fotografia da più di 40 anni, sfruttare questa risorsa sarà agevole e un vero piacere!



Riassumendo, quello che mi sono prefissato è di crescere esponenzialmente, ma consapevole di partire comunque da una base molto solida e decisamente già appetibile per i potenziali partner commerciali.

Invito, coloro che sono interessati ad approfondire, a contattarmi al seguente indirizzo email: sponsor@leonardorubini.org

Nessun commento:

Posta un commento

Verranno esclusi tutti i commenti off-topic, volgari e privi del rispetto necessario per un sereno confronto sul tema discusso. Chiedo un po' di pazienza per la loro pubblicazione, dato che li modero personalmente e non sono sempre davanti al pc.