giovedì 24 settembre 2015

Alte dosi di vitamina D nella sclerosi multipla

Vi presento Simone, che vi racconterà brevemente la sua storia. La sclerosi multipla è una brutta bestia, in questo caso nella forma recidivante-remittente.

Voglio solo farvi notare da che livello di vitamina D è partito: 6 ng/ml!!! Praticamente, come i malati di HIV! E nessun neurologo gli aveva mai fatto misurare questo valore fondamentale, nonostante da anni si sappia che esiste una correlazione tra bassi livelli di vitamina D e un peggior decorso della sclerosi multipla.

Cari neurologi, se state aspettando di essere citati per danni da numerosi pazienti, credo che verrete presto accontentati. Ormai non si può più fare finta di nulla, ci sono troppi studi scientifici a supporto!

Ma ecco la storia di Simone, che se volete lo trovate nel nostro gruppo Facebook https://www.facebook.com/groups/coimbra.italia/ , insieme a numerose altre testimonianze e a parecchi studi scientifici in fase di crescita numerica e qualitativa.

"Diagnosticata nel '98, quando avevo 15 anni, mi hanno fatto prendere interferone (per soli 3 mesi perché non lo reggevo, figurati che avevo la transaminasi a 600!), azatioprina (un immunosoppresore col quale mi sono trovato bene, ma dopo 4 anni mi hanno detto: "Lo dobbiamo sospendere perchè dopo i 4 anni diventa cancerogeno") e copaxone (prima di cominciare a prenderlo correvo 10 km al giorno, adesso 1 km mi distrugge, senza contare il fastidiosissimo nistagmo che mi è sorto!). Tutto sommato la Sm non mi ha mai dato grossi problemi solo che sentivo che anche se le ricadute sono state rare la malattia avanzava, infatti a conferma di ciò le risonanze, anche se erano considerate "positive",  parlavano di una progressione della malattia.
Ho cominciato a febbraio il protocollo Coimbra e vado ogni 6 mesi a trovare il dott. GIORDO. Sono partito da un 6 ng/ml di vit. D. Ho cominciato con 50.000 Ui e adesso da tre mesi ne assumo 80.000 Ui (al giorno). Dal punto di vista fisico sono sempre stato bene, però adesso la rm parla per la prima volta di un assestamento :-) "

Nota: non vi fate impressionare da certi numeri. 80.000 UI (Unità Internazionali) di vitamina D non sono altro che 2 mg di colecalciferolo. Suona diverso scritto così, vero?!

Nessun commento:

Posta un commento

Verranno esclusi tutti i commenti off-topic, volgari e privi del rispetto necessario per un sereno confronto sul tema discusso. Chiedo un po' di pazienza per la loro pubblicazione, dato che li modero personalmente e non sono sempre davanti al pc.