giovedì 3 settembre 2015

Siete pronti?

Tra meno di un mese, questo blog compirà 4 anni di vita. Ne sono successe parecchie e tante altre ancora ce ne saranno. Per chi si affaccia per la prima volta qui, consiglio sempre di partire dal post di presentazione fissato nella barra in alto "PER I NUOVI ARRIVATI".
Detto questo, mi fa immensamente piacere condividere con voi la mia felicità per i traguardi raggiunti finora:
  • volevo aiutare più persone possibili a diminuire l'uso dei farmaci e ad allungare i periodi di remissione, e ormai siete in centinaia (col protocollo Coimbra, migliaia);
  • vi ho parlato tra i primi del trapianto di microbiota e l'ospedale Gemelli di Roma lo ha messo in pratica, anche se per ora viene attuato solo per il C.difficile;
  • ho approfondito spesso l'importanza del microbiota (flora batterica), appunto, e ora anche in Italia si stanno espandendo i centri per la mappatura genetica, che porterà a un notevole miglioramento nella cura di numerose patologie;
  • ho conosciuto il protocollo Coimbra, basato sulle alte dosi di vitamina D per le malattie autoimmuni, vi ho promesso che avrei fatto formare dei medici per l'Italia, e ora è un anno che i pazienti vengono seguiti su questo nuovo percorso;
  • vi ho parlato della volontà di creare un'associazione Onlus, per rafforzare la nostra posizione di malati, e il 19 ottobre ci riuniremo in una dozzina di persone per vedere se riusciamo finalmente a partire;
  • vi ho spiegato che mi piacerebbe trasformare questo blog in una piattaforma web di divulgazione scientifica, creando un sito in grado di darvi ancora più informazioni e, possibilmente, da ancora più punti di vista, e per fine ottobre dovrebbe partire;
  • il 14 luglio vi ho mostrato il mio desiderio di fare un salto di qualità, anche economico, soprattutto perché per realizzare quanto ho descritto sopra ci vuole tempo (per cui dovrei staccarmi dal mio attuale lavoro del tutto e poi in parte) e denaro, da qui il mio progetto di selezionare dei partner commerciali seri e che fossero in sintonia con la nostra filosofia di vita. Ecco, quindi, l'annuncio di oggi:
Come potete vedere dall'immagine sopra, dal 14 settembre potrete finalmente acquistare carne bovina allevata al pascolo, 100% grass fed, consegnata comodamente a casa con camion frigo e macellata nel macello della facoltà di Medicina Veterinaria dell'Università di Bologna. Una garanzia unica in Italia e, forse, in Europa.

E' il primo produttore di media grandezza che fa questa scelta di campo e a questi livelli. E adesso è dei nostri. Anni di sensibilizzazione sull'argomento hanno creato una massa critica capace di cominciare a smuovere il mercato. Molti non credevano che ce l'avremmo fatta, ma io sono sempre stato convinto del contrario. Se tante persone si muovono in una direzione e lo fanno in modo intelligente, civile e informato, prima o poi otterrano ciò che vogliono. E noi vogliamo animali che crescano in modo rispettoso, sostenibilità ambientale e qualità delle carni.

All'atto della vostra registrazione, sarete invitati a inserire un codice che vi fornirò, necessario a effettuare il primo ordine.
Ci saranno 3 tipi di pacchi da 10 kg, con un prezzo di 17-18 €/kg.
Gli ordini verranno lavorati dal lunedì al mercoledì per garantire la massima freschezza dei prodotti.
Le consegne avverranno indicativamente in 24/48 ore dalla lavorazione.
Consegneranno in tutta Italia al costo di 20,00 € per ordini con importo inferiore ai 300,00 €. Per importi superiori la consegna sarà gratuita.

Nei prossimi giorni vi parlerò meglio di cosa c'è dietro questa scelta di campo da parte di questa azienda, perché non è solamente un'operazione commerciale, ma esprime il desiderio di rendere l'allevamento un atto di integrazione all'interno del ciclo della natura. Questo è stato per 10.000 anni circa della storia dell'uomo, con una parentesi negli ultimi 50 anni di produzione intensiva, e questo è bene che torni a essere.

DAI DAI DAIIIII!!!

Nessun commento:

Posta un commento

Verranno esclusi tutti i commenti off-topic, volgari e privi del rispetto necessario per un sereno confronto sul tema discusso. Chiedo un po' di pazienza per la loro pubblicazione, dato che li modero personalmente e non sono sempre davanti al pc.